Natale è momento di regali, e se c’è qualcuno che si merita un bel dono quella è la cooperativa sociale CTE Onlus con sede a Rignano sull’Arno (Firenze) che lancia oggi, mercoledì 14 dicembre, la campagna di crowdfunding che permetterà la realizzazione di un laboratorio di trasformazione di prodotti agricoli e piante officinali

In Bricchi&Alambicchi, questo il nome del laboratorio, i ragazzi con disabilità intellettiva del centro produrranno confetture, marmellate, oli essenziali, ed altro, utilizzando le materie prime che loro stessi coltivano nei terreni di Rignano sull’Arno. Il CTE ha già una fattoria sociale in cui i ragazzi coltivano e producono i prodotti che poi andranno trasformati in laboratorio. 

Non solo, il laboratorio sarà aperto anche a chi vorrà realizzare confetture e conserve con frutta e verdura coltivata nel proprio orto o nella propria azienda agricola in modo assolutamente sicuro e igienico. Bricchi&Alambicchi darà la possibilità anche ai ragazzi delle scuole di svolgere attività didattiche sulla produzione e sulla sicurezza alimentare.

«Obiettivo del progetto è potenziare l’inserimento lavorativo dei ragazzi con disabilità intellettiva – spiega Massimo Serafini, responsabile della fattoria sociale di CTE Onlus  – Al contempo vogliamo promuovere sul territorio una cultura dell’inclusione e del confronto con la diversità».

Donare è facile. A partire da mercoledì 14 dicembre sarà sufficiente collegarsi a questo link scegliere la ricompensa desiderata (tra cui, prodotti alimentari, buoni sconto e corsi) e, infine, finalizzare il pagamento con carta di credito o ricaricabili (Visa, Mastercard o American Express).

La campagna Bricchi&Alambicchi rientra all’interno dell’iniziativa Social Crowdfunders lanciata a maggio 2016 da SiamoSolidali, progetto della Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze, in collaborazione con Impact Hub Firenze, Guanxi Digital Consulting e la piattaforma Eppela.

Se le donazioni raggiungeranno almeno 4.000 €, la Fondazione raddoppierà la cifra permettendo il raggiungimento dell’obiettivo finanziario di 8.000 € necessario per il finanziamento del progetto.

Un progetto bellissimo da sostenere e, nel caso passaste da Rignano sull’Arno anche da visitare per prendere spunto.

Natura, inclusione e confronto sono le parole chiave di Bricchi&Alambicchi. Tre parole di cui abbiamo tutti più bisogno. Facciamo la nostra parte e diamo una mano.

 

FacebookTwitterGoogle+Condividi

No comments so far.

Lascia un commento