Traslochi gratis per le vittime di violenza domestica. 

È la bellissima idea che i fratelli Steed hanno reso realtà dal 1997, quando avevano aperto da poco in California una ditta di traslochi, la Meathead Movers. Una donna voleva scappare subito dal suo compagno, e chiese aiuto per portare via le sue cose. Loro accettarono e decisero di non farla pagare. Da allora, lo fanno regolarmente appoggiandosi anche a diverse associazioni che aiutano le vittime di violenza domestica ad allontanarsi da chi fa loro del male, a risistemarsi e farsi una nuova vita al sicuro.

Lasciare un partner violento può non esser facile, ancora di più se si lasciano indietro cose che ci appartengono e a cui teniamo ma che non possiamo recuperare perché abbiamo paura a tornare là. Ancora di più ovviamente, se poi non sappiamo dove andare. Si ha bisogno di supporto, aiuto e ascolto.

I dipendenti della Meathead Movers non solo sono formati appositamente per cercare di gestire al meglio situazioni molto delicate, ma dal 2001 collaborano con otto associazioni californiane che si occupano di violenza domestica: queste ultime verificano la situazione delle persone che chiedono una mano e le aiutano a cercare una nuova casa dove trasferirsi.

Ma non è finita qui, perché i fratelli Steed, oltre a dare l’esempio da venti anni, vogliono far capire alle altre aziende, anche in diversi settori, l’importanza di dedicarsi al bene comune. E hanno lanciato una vera e propria campagna.

Si chiama #MoveToEndDV (mettiamo fine alla violenza domestica) e vuole incoraggiare le imprese locali a offrire i loro servizi e prodotti gratuitamente alle vittime.

Neanche la crisi li ha fermati e la Meathaed Movers vanta un bilancio economico più che positivo: «Anche nel periodo della crisi economica abbiamo continuato a offrire il nostro lavoro gratis – ha raccontato uno dei fratelli Steed in un’intervista al Corriere della Sera – . Non riceviamo soldi per questa attività solidale, ma tanti clienti che vogliono semplicemente traslocare ci scelgono per sostenere la causa della non-violenza. Donare il proprio tempo per aiutare ti dà più soddisfazione del ritorno economico».

Una bellissima idea e un bellissimo messaggio, non solo per le aziende, ma anche per i consumatori che si trovano a scegliere a chi dare i propri soldi. Perché sapere che una azienda si impegna a dare il proprio contributo per rendere questo mondo migliore fa e deve fare la differenza molto più di un preventivo al ribasso.

Aziende di traslochi e non drizzate le orecchie: i fratelli Steed e la Meathead Movers sono l’esempio da seguire.

FacebookTwitterGoogle+Condividi

No comments so far.

Lascia un commento