All posts in Annapolly

L’ottimismo sarà pure il sale della vita, ma senza la visione opposta non potremmo dedicarci al Bene: deleghiamo questo scomodo ruolo ad Annapolly, la sorella viperetta che si leva i sassolini dalle scarpe, che non si morde la lingua e che racconta il lato oscuro con un velo di ironico cinismo.
E sta’ un po’ zitta, Pollyanna!

È bello ciò che piace e voi avete rotto


Annapolly

Non è bello ciò che è bello, è bello ciò che piace.  Non so voi, ma a me da bambina questa frase veniva ripetuta spesso, molto spesso. In difesa del sacrosanto diritto ad avere gusti
continua

FacebookTwitterGoogle+Condividi

Lieto Fine: il concorso letterario per scrittori ottimisti


Annapolly

Tutto andrà bene alla fine, se non andrà bene allora non è la fine Udite udite! Pollyanna cerca scrittori ottimisti per Lieto Fine: il suo primo concorso letterario!  Chi è passato a trovarci al Mercantile
continua

La sindrome generazionale del fratello di mezzo


Annapolly

Siamo una generazione di sfigati, noi nati nella prima metà degli anni ’80, proprio come il bambino qui sopra nella foto. Abbandonato dietro a un albero che guarda le vecchie e le nuove leve procedere
continua

Emis Killa e la violenza sulle donne


Annapolly

Emis Killa fa parte di quella generazione di rapper italiani nati nel post Fabri Fibra. Io credo di non aver mai ascoltato una sua canzone, per dire. Di Fabri Fibra Tranne te e Rap Futuristico, abbestia.
continua

Chiara Ferragni, “La fidanzata di”


Annapolly

Inutile darcela a bere, chi sia Chiara Ferragni (che qua sopra è ritratta da Vanity Fair) lo sappiamo tutti. Eh sì, perché tutti, anche chi ai blog preferisce il bar e l’ultima volta che ha usato
continua

Elena Ferrante, Claudio Gatti e ‘Sti Cazzi


Annapolly

Siamo fan di Elena Ferrante qui. Siamo quelle che abbiamo letto la tetralogia de L’Amica Geniale nascoste nel bagno dell’ufficio, a casa tenendo il libro in mano e mescolando il sugo con l’altra, la notte finché il
continua