La canzone più positiva del mondo? Secondo una ricerca inglese non c’è gara e ad aggiudicarsi la medaglia d’oro di energia sono i Queen con un loro classico intramontabile del 1978: Don’t Stop Me Now.

Il risultato è stato raggiunto da uno studio commissionato da Alba, un’azienda inglese che produce attrezzature elettroniche. La ricerca ha coinvolto 2.000 inglesi ai quali è stato chiesto quale canzone avesse il potere di farli sentire meglio e il risultato ha visto prevalere proprio la canzone cantata dall’inconfondibile voce dell’indimenticabile Freddie Mercury.

Ora, forse è un caso, ma è anche una delle mie canzone preferite, di quelle che finiscono nella mia assolutamente personale playlist di “canzoni della carica”.

Sì, della carica, quelle che mi canticchio in testa per darmi una svegliata, quelle che ballo al mattino mentre mi preparo per una giornata che sulla carta sembra complicata, quelle – e ci tengo a sottolineare che lo dico senza alcuna vergogna – mi fanno da colonna sonora mentre mi immagino che il mondo attorno a me si trasformi improvvisamente in un musical dove anche il più incazzato dipendente di qualsiasi tipo di sportello sa fare una piroetta che Carla Fracci levati.

L’ho imparato guardando Ally McBeal, classica serie anni Novanta, dove uno dei protagonisti, Jhon Cage, soprannominato “Biscottino”, nonostante sia un brillante avvocato fondatore di uno studio di successo soffre di scarsa autostima e fiducia in se stesso. E come la sublima? Identificandosi in Barry White e ballando le sue canzoni.

Spero per voi che la vostra autostima sia in ottima salute, ma sono comunque sicura che avete anche voi le vostre canzoni della carica.

Ecco, la musica è uno di quei magici angoli di mondo dove ancora il cinismo dilagante non ha vinto. Perché, diciamolo, oggi come oggi, quasi tutti giocano a fare i cinici, perché è facile, perché su Twitter funziona, perché smantellare ogni cosa fa sentire più forti e intoccabili.

Beh, sappiate che avete reso il cinismo noioso, che destino inaspettato per uno come lui. Un tempo faceva ridere, adesso, all’ennesima battuta cinica, magari sul Natale, visto il periodo, mi viene solo da sbadigliare.

Il cinismo è sopravvalutato, la musica positiva no. Dunque non fate i timidi stamattina, ballate!

Qua sotto trovate le canzoni che si sono classificate appena dopo il grande classico dei Queen e qualcuna che piace a noi. Se vi va fateci sapere quali sono le vostre canzoni della positività che poi le mettiamo nella nostra playlist della domenica sul nostro canale Youtube.

FacebookTwitterGoogle+Condividi

Lascia un commento